Comune di Modena - Elezioni Regionali 28-29 marzo 2010
Informazioni al voto

COME SI VOTA

La votazione per l' elezione del Presidente della Giunta regionale e del Consiglio regionale avviene su un' unica scheda. (Visualizza fac-simile scheda di votazione )

(A)
La scheda reca, entro un apposito rettangolo, il contrassegno* di ciascuna lista provinciale, affiancato, sulla medesima linea, da una riga riservata all' eventuale indicazione di preferenza ( non obbigatoria ).
(B)
Alla destra di tale rettangolo e riportato il nome e cognome del capolista della lista regionale collegata, affiancato dal contrassegno/i della medesima lista regionale.
*La collocazione dei contrassegni nella scheda, e' definita mediante sorteggio .

 

A norma delle disposizioni di legge ogni elettore puo':
1 Esprimersi, con un unico voto , per una lista provinciale e per la lista regionale collegata, tracciando, con una matita copiativa, un segno nel rettangolo che contiene il contrassegno della lista provinciale. (In questo caso il voto si estende automaticamente anche al candidato presidente ad essa collegato).

L'elettore ha inoltre la facolta' di manifestare un solo voto di preferenza per un candidato alla carica di Consigliere compreso nella lista provinciale votata, scrivendone il cognome sulla apposita riga a fianco del contrassegno.

Sono voti di preferenza Nulli quelli espressi numericamente
   
2 - Votare un candidato presidente (e la lista regionale che egli guida) e al tempo stesso votare una lista provinciale tra quelle che non lo appoggiano (il cosiddetto "voto disgiunto")
In tale ipotesi, il voto validamente espresso per la lista provinciale e, rispettivamente, per la lista regionale prescelta e non collegate fra loro.
   
3 - Esprimere un unico voto per una delle liste regionali e per il suo capolista, tracciando, con la matita copiativa, un segno sul simbolo di una lista regionale o sul nome del capolista, senza segnare, nel contempo, alcun contrassegno di lista provinciale.
In tal caso si intende validamente votata la lista regionale e il suo capolista, mentre esclusa ogni attribuzione di voto alla lista o alle liste provinciali collegate.
 

La scheda deve essere restituita debitamente piegata; questa operazione deve essere eseguita dall'elettore prima di uscire dalla cabina ( art. 49, secondo comma, del T.U. n. 570).

Con la scheda deve essere restituita anche la matita copiativa ( art. 49, quarto comma, del T.U. n. 570).